Chirurgia ossea e mucogengivale

In alcuni casi, specie in quello di parodontite avanzata, il tessuto osseo e gengivale che sostiene gli elementi dentari è distrutto e le tasche parodontali si approfondiscono creando uno spazio più largo dove i batteri possono proliferare.

Anche se il paziente ha un'ottima igiene orale nell'ambito domiciliare, una terapia chirurgica è comunque indicata dal momento che il semplice intervento dello spazzolino non è sufficiente. La chirurgia ossea resettiva si occupa di ridurre le tasche parodontali, riducendo la proliferazione di batteri e rinnovando un sorriso sano.

In questo studio vengono, inoltre, realizzati interventi di tipo muco-gengivale, al fine di risolvere problemi come la recessione gengivale, attraverso l'utilizzo di innesti.

Share by: